Luoghi da vedere a Tropea e nei dintorni

la-perla-del-tirrenoFamosa in tutto il mondo come la “Perla del Tirreno”, Tropea è un luogo magico, mix perfetto di arte, storia, culturale, gastronomia e di bellezze naturali, artistiche e monumentali.
La città è il cuore pulsante della costa occidentale della Calabria nota come “Costa degli Dei” ed è tra i luoghi di villeggiatura e di mare più famosi d’Italia.
Il noto tabloid inglese ” The Sunday Times”, ha addirittura eletto Tropea come la più bella spiaggia in Europa tra venti località balneari e turistiche.
Ciò che rende unica Tropea è anche la sua posizione particolare, tra i Golfi di Gioia e di San Eufemia  a strapiombo su un mare cristallino e trasparente, con spiagge di sabbia finissima e, con alle spalle, una vegetazione florida e rigogliosa.
Tropea e le zone limitrofe della costa calabra, sono ricche di luoghi di interesse sia dal punto di vista paesaggistico che storico e artistico.
Secondo la leggenda la città venne fondata addirittura da Ercole che qui vi costruì uno dei suoi porti.
Sia durante l’epoca greca che romanica Tropea godette di grande importanza e di grande prestigio soprattutto perché considerata come uno snodo commerciale e di comunicazione di massima importanza. La città venne poi conquistata dai Bizantini, dai Saraceni, dai Normanni e dagli Aragonesi. Ancora oggi, camminando nelle viuzze del centro storico della città, è possibile cogliere i segni di queste diverse dominazioni del passato che hanno influito notevolmente sullo stile artistico, monumentale ed architettonico della città.
Proprio la ricchezza dei luoghi di interesse rende Tropea la meta ideale per chi vuole coniugare l’amore per il mare a quello per l’arte e la cultura. Come prima possibile tappa vi suggeriamo una visita alla Chiesa di Santa Maria dell’Isola, un antico santuario benedettino che sorge su di un isolotto di fronte alla città.
Risalente a circa il 370 DC e restaurato in epoca gotica, il santuario è stato a lungo un rifugio per naviganti ed eremiti. Un tempo isolato dalla terra ferma, oggi il santuario è raggiungibile tramite una scalinata scavata nella roccia. Oltre all’edificio religioso, potrete ammirare lo splendido e rigoglioso giardino che circonda la Chiesa e potrete godere di un panorama mozzafiato che vi consentirà di scorgere in lontananza le Isole Eolie di Vulcano e Stromboli, nonché il profilo dell’Etna. Il Santuario è da molti considerato come il simbolo principale di Tropea.
Per gli appassionati di arte e cultura consigliamo poi una visita alle numerose Chiese situate nel centro storico della città, come la Chiesa di San Francesco d’Assisi, di Santa Maria della Neve, dell’Annunziata e la celebre Cattedrale Normanna.
Passeggiando tra gli antichi vicoli del nucleo storico potrete inoltre ammirare i palazzi nobiliari e le antiche dimore patrizie, alcune delle quali conservano ancora gli originari arredi. Da non perdere è una foto dei portali e delle facciate degli edifici più antichi con i tipici balconi settecenteschi e con le effigi delle case aristocratiche, ancora ben visibili.
Altra tappa che vi suggeriamo è quella della Cattedrale di Maria Santissima di Romania: eretta in stile romanico e risalente al 1100, la Cattedrale conserva al suo interno l’effige sacra della Madonna di Romania, protettrice della città.
Molto interessante è poi una visita alle antiche aziende agricole, in cui potrete gustare alcuni dei prodotti tipici del territorio come la celebre “cipolla rossa di Tropea” usata anche per composte e marmellate o la famosa ” ‘Nduja” un salame molto gustoso e molto piccante tipico di queste zone.
Infine, da non perdere, un tuffo nel mare azzurro cristallino che fa di Tropea e della Calabria una meta balneare meravigliosa che nulla ha da invidiare ai mari esotici o alle destinazioni caraibiche.

Author: Molly

Share This Post On